jump to navigation

L’ospedale – Het Ziekenhuis mercoledì 12 dicembre 2007

Posted by churli in Delirio del giorno*, Fatti miei, News*, Spudoratamente OT*, Vita reale*.
trackback

Stamattina alle 6, da qualche parte lontano lontano nel più profondo delle fiandre, una luce si è accesa e un oscuro e assonato tizio è silenziosamente sgattaiolato nel caldo abbraccio della doccia.
Il solito tizio, non più assonnato, visto che si è fatto più di mezz’ora in bici nella gelida mattinata fiamminga (e ha avuto un culo grosso così che non ha piovuto), alle 8 in punto giunge alle porte di un piccolo ospedale di provincia.

Sint-Jozef
uau, è proprio lui, l’ospedale di provincia…

Ed è così che è iniziata la mia settimana di vrijwilliger werk, o più familiarmente chiamato volontariato, che AFS ci fa fare visto che a scuola non diamo tutti gli esami.

A dir la verità, stamani non è che fossì così entusiasta: mi sono alzato di malavoglia, ho buttato giù due paninozzi al salame con ottimo stile da cavernicolo e ho giustamente e abbondantemente imprecato quando mi sono reso conto del freddo cane che faceva fuori.
Invece devo dire che è stato davvero una splendida mattinata, mai un momento di pausa, sempre a contatto con i pazienti e con i “colleghi”, volontari e non. Una bella scionnata al mio olandese che, se la settimana continuerà a questa maniera, ne uscirà non poco migliorato.

Il lavoro, di per se, è semplicissimo: prendere i pazienti dalle loro camere nei vari reparti e portarli alla fisioterapia, in radiologia, ai vari esami e check-up o in sala operatoria…e viceversa ovviamente…
Ma nel fare tutto ciò dobbiamo districarci nel labirinto di corridoi e ascensori (evitando di aspettare invano ore davanti a quelli rotti), ricordarci fogli, fogliettini, cartelle cliniche, bollini e appiccichini vari, senza parlare dei vari codici per accedere ai vari reparti, che ovviamente vanno saputi a memoria…

E intanto il mio olandese migliora… ;)

Commenti»

1. Jak - BeeSeek Blogs admin - venerdì 14 dicembre 2007

Il volontariato sembra sempre una cosa noiosa all’inizio, ma se succede come dici tu, ovvero se riesci a sentirti veramente utile durante tutta la tua giornata di lavoro è la cosa più gratificante che ci sia!

2. Boanada, Celia - sabato 4 ottobre 2008

Ciau Gentiluomos,

Io sonno ítalo-braziliana e busco un lavoro a Itália.

Mia formazione e FONOAUDIOLOGIA (LOGOPEDISTA) con specialità em Hospitale e Audiology. Io tratto de paziente con seqüela de AVCs, malle de Parckinson e malle de Alzheimer e Perita Giudiciale Grafotécnia

Grazie a voi io potere conseguire.

Voglio lavorare, in primo momento, in tutti área per polire mia lingua italiana, dopo buscare mia specialità.

Io avere documento e passaport italiano in giorno!

Mio currículo sta incorporatto.

Grazie mille e arrivederci.

Celia Boanada

Curriculum Vitae Europeo

Informazioni personali

Nome Boanada, Célia Cavina

Indirizzo Av. Adolpho de Vasconcellos, 444 – bloco 1 – apto. 806- Barra da Tijuca
Telefono 05521 – 9569-4278
E-mail celiaboanada@ig.com.br

Nazionalità ítalo-braziliana

Data di nascita 14/03/1964

Esperienza lavorativa

• Date (da – a) 1986 a 2008
• Nome e indirizzo del datore di lavoro Ospedale São Bernardo – Av. das América, 3225 Barra da Tijuca/RJ /Brasil
CB Clínicas Integradas – Av. das Américas 3120 – bl.3 sala 2 – cobertura – Barra da Tijuca/Brasil
Colégio Marista São José – Professoressa
Colégio dos Santos Anjos – Professoressa
Colégio Santa Tereza de Jesus – Professoressa
Aprimore Curso para concursos Públicos – Professoressa
Grupo Oficcer – Adiologia
Grupo João Fortres – Audiologia

• Tipo di impiego: Logopedista, Audiolista e Professoressa

Istruzione e formazione

• Date (da – a): 1981 a 1986
• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione: Università Veiga de Almeida
• Qualifica conseguita: Diploma Di Láurea

Qualifica Conseguita: Specialista –1- Logopedista hospitalar- Esperienza em UTI s com
2- Audiologia clínica e Ocupacional ( salute de lavoro)

OBS. Trattamento a pazientes con seqüelas de malle de Parckinson, Alzheimer, TC, tra lê altre

Certificato de Participacione:
 Curso de respirazione meccanica – Cruz Vermelha Brasileira
 Jornata di Logopedia – Hospital do Exército
 I, II , III Seminários de Logopedia – Cruz Vermelha Brasileira
 Curso de Atualizacione de como trattar portatores de Parckinson, Alzheimer – CEFAC / Rio de Janeiro e São Paulo/Brasil
 Do 1° a 5 ° ciclo de palestras ABOM – Associação Brasileira de Ortopedia dos Maxilares
 Alterações miofuncionais orais / Diagnóstico e Tratamento

Capacità e competenze personali

Madrelingua: Madre Lingua Portoghese

Altre lingue: Inglese básico
Italiano básico

Ulteriori informazioni:

Un altro lavoro:

 Perita specialista Grafotécnia Giudiziale – Tribunal do Rio de Janeiro – Divisão de Perícias Judiciais – sala 315 do TJ – Centro / RJ / Brasil

Io voglio lavorare em tutti área, em primo momento, lavorare senza posa, per dopo buscare um lavoro a mia formazione, devo fare i l possibile e l`ìmpossibile per sudare.

Io sapere che necessita specialistà salutà.

Ringraziare per vostra attenzione.

Rio de Janeiro, 25 de setembro de 2008.

Célia Cavina Boanada


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: